cicogna

Clicca sulle immagini
per ingrandirle

La zona
Zonain basso a destra la Cascina Venara
L'area del progetto
Area progettoUno scorcio
Le zone
Pianta aree tematicheLe aree tematiche
Pulizia
PuliziaEliminazione rami secchi
Le erbacce
ErbacceTaglio delle erbacce
Il capanno
Capanno degli attrezziIl capanno degli attrezzi
Aratura
AraturaTerreno arato e picchettato
Impianto idraulico
Impianto di irrigazioneScavi per l'impianto idraulico
Inverno
InvernoIl terreno sotto la neve
Cereali
CerealiAlcuni cereali spuntano in mezzo alla neve
Hotel degli insetti
Hotel degli InsettiLa struttura dell'hotel

 

 

Il Villaggio è inaccessibile a causa di un nuovo lucchetto. Il Villaggio degli insetti
Da un'idea nata quasi per caso, chiacchierando alla fine di una giornata fra volontari nell'autunno 2008, si è sviluppato un disegno che poco a poco si è andato ingrandendo fino all'inizio del 2009 quando, avuta notizia di un bando di concorso di coesione sociale della Cariplo, ha subito un'accelerazione repentina che è sfociata, in febbraio, nella preparazione di un progetto vero e proprio.
Dopo una corsa affannosa, per mettere insieme tutti i materiali, al 10 febbraio 2009 siamo riusciti a presentare il progetto per la partecipazione al bando per il finanziamento della Cariplo.
A settembre dopo la notizia di aver vinto il bando è cominciata l'attività per la realizzazione dello stesso.

Pianta progetto insettiL'area prima dei lavori

Il progetto è diviso in due parti: una generale (scarica il pdf) che riporta tutti i partner ed il progetto vero e proprio ed una scientifica (scarica il pdf) con i concetti scientifici su cui si basa.

Partners nella realizzazione sono:

- Circolo Legambiente "Terre d'Acqua" di Gropello Cairoli
- Comune di Zerbolò
- Comune di Gropello Cairoli
- Biblioteca Comunale "C. Cantoni" di Gropello Cairoli
- Dipartimento di Ecologia del Territorio UniPV
- Associazione Arcobaleno di Zerbolò
- Parrocchia, Oratorio e Circolo San Giorgio Martire di Gropello Cairoli
- Parrocchia San Martino Vescovo di San Martino Siccomario

Il "Villaggio degli insetti" di sviluppa nell'area adiacente alla Cascina Venara dove anni fa erano ospitati i cavalli, vi si accede prendendo il sentiero a destra del cancello di ingresso alla Cascina, qui sotto una breve descrizione.

Cascina Venara è una struttura che svolge diverse funzioni, è infatti:
  • Sede di un centro accoglienza del Parco del Ticino, gestito da Legambiente in collaborazione con il Comune di Zerbolò;
  • Sede del centro per la reintroduzione in natura della cicogna bianca, progetto europeo che intende aumentare la presenza di questa specie che si era ridotta a 100 coppie nel nostro Paese; è anche luogo di grande interesse ambientale situato nel cuore del Parco del Ticino al confine tra le aree più protette e quelle agricole.
Perché un progetto che riguarda gli insetti (soprattutto quelli utili), che a prima vista potrebbe sembrare non esattamente qualcosa di simpatico.:
  • all'estero vi sono già esperienze di questo tipo ad es. in Inghilterra, in Germania, in Francia con il famoso Micropolis ed anche nel nostro Paese si comincia, un riferimento importante è Esapolis in provincia di Padova;

  • alla Venara il progetto vuole realizzare qualcosa di non ancora esistente tra le offerte culturali-ambientali del Parco del Ticino, ma strettamente legato alla realtà del luogo;

  • con il "villaggio" gli insetti, già presenti in gran quantità sul posto, avranno una specie di "palcoscenico in cui potranno essere osservati e studiati".
Anche studiati perché la collaborazione con l'università prevede in modo specifico questo aspetto e non è uno studio fine a se sesso, ma potrà dare importanti informazioni sulle condizioni ambientali utili anche per le coltivazioni agricole.

Gli obiettivi del progetto non sono solo questi, la proposta, infatti, è stata elaborata pensando anche a finalità sociali che vanno dall'educazione ambientale, alla trasmissione intergenerazionale dei saperi, e delle esperienze e mestieri (coinvolgendo anziani, adulti e bambini), alla collaborazione tra istituzioni, associazioni e cittadini.

Gli argomenti saranno svolti attraverso laboratori sia teorici che pratici,
i temi principali saranno i seguenti:
BOTANICA
ALBERI e ARBUSTI - Nozioni generali sulle piante: gli alberi e gli arbusti, caratteristiche principali, come crescono, ecc. Piantagione di alcuni alberi e arbusti.
ERBE E PRATI NATURALI - Nozioni generali, preparazione e semina di un prato spontaneo, identificazione delle piantine, monitoraggio e manutenzione, diserbo manuale delle infestanti non spontanee.
ZONA UMIDA - Piante acquatiche: importanza e funzione, osservazione delle specie che colonizzeranno la zona umida, osservazione e riconoscimento delle specie del laghetto.
MURETTI A SECCO - Posa in opera di un piccolo muretto a secco, piantagione di specie specifiche dell'ambiente, osservazione di piante e insetti di questo microambiente.
FRUTTETO - Nozioni generali, calendario dei trapianti, osservazione delle gemme, protezione con insetti utili. Potatura verde e secca. Piantagione di un piccolo frutteto.
ORTO - Nozioni generali sulle semine e trapianti, formazione di un calendario delle operazioni. Preparazione del terreno, semina, trapianto, tutori. Osservazioni sulla crescita e raccolta.
CEREALI - Nozioni generali, fasi di sviluppo e zone di coltivazione. Preparazione e semina di cereali autunnali e primaverili, osservazione delle piante, crescita, fioritura e maturazione. Raccolta e separazione dei semi.
PIANTE VELENOSE - Osservazione e riconoscimento delle principali piante velenose delle nostre zone, delle case e dei giardini.

ENTOMOLOGIA
GLI INSETTI - Nozioni generali, gli insetti utili, le farfalle, le api ecc., alimentazione e stadi di sviluppo.
HOTEL DEGLI INSETTI - costruzione e assemblaggio di una struttura che attiri gli insetti per la loro nidificazione. Osservazione della costruzione dei nidi e sviluppo degli insetti dalle larve agli adulti.
GLI INSETTI DEGLI ALBERI, ARBUSTI E PRATO - Osservazioni sugli insetti che visitano i diversi fiori e le piante di cui si nutrono.

ALTRO
UCCELLI - Conoscere gli uccelli che nidificano nella zona, gli ambienti di nidificazione: bosco, siepi, prato ecc., riconoscere i nidi, alimentare gli uccelli in inverno.
ANFIBI - Conoscere gli anfibi, i diversi gruppi e le specie locali.
ALIMENTAZIONE - Principali caratteristiche di cereali, frutta e verdura nell'alimentazione sana, uso in cucina, panificazione, conservazione, marmellate.
COMPOSTAGGIO - Nozioni generali sul compostaggio: degradazione dei diversi materiali. Preparare un'area per il compostaggio, osservazioni sulla degradazione dei materiali e sugli animali che vi si trovano; degradazione di tronchi.
DISEGNO - Nozioni generali, impariamo a disegnare la natura, gli insetti e le piante.
TACCUINO NATURALISTICO - Usiamo il taccuino naturalistico. Insegnamo ad osservare la natura prendendo appunti e a memorizzare dati.
CARTELLONISTICA - Ideazione, scrittura testi e reperimento immagini, assemblaggio e creazione del file per la stampa dei cartelloni per l'hotel degli insetti, gli alberi, il prato, il frutteto ed i cereali.
FOTOGRAFIA - Corso di fotografia naturalistica: generalità sulla macchina fotografica digitale, il suo uso, fotografare la natura, concorso fotografico.

COME ISCRIVERSI
Tutti possono iscriversi ai laboratori del progetto "Il Villaggio degli Insetti". Per l'iscrizione è necessario compilare il modulo allegato in tutte le sue parti (Scarica il modulo).
Tutti i corsi sono gratuiti
Nel caso di maggiorenni è sufficiente la compilazione della prima parte del modulo (i campi con asterisco sono obbligatori, gli altri facoltativi, se si possiede una mail è bene indicarla per facilitare i contatti).
Per l'autorizzazione al trattamento dei dati personali è necessaria anche la compilazione (nel retro) della parte relativa.
Inserire nome e cognome, barrare la seconda riga e la dizione "Nella propria veste di genitori," ed inserire data e firma. Sempre nel retro si devono scegliere i laboratori a cui si è interessati con una x nella casellina a sinistra.
Consegnare il modulo in Cascina o spedirlo al Circolo (vedi indirizzo nei contatti).